Blog

I disegni di San Paolo

Mostra documentaria dal 9 aprile al 14 maggio 2016, ex Convento di Santa Margherita, a due passi dalla Riviera e a cinque minuti a piedi dalla Stazione ferroviaria

Duecento anni di storia di Treviso, dal ‘500 al ‘700,  sconosciuta ai più, vi verrà raccontata attraverso splendidi disegni e pergamene che illustrano le proprietà del monastero di San Paolo nel territorio trevigiano.

Tra le mappe prescelte, vi sono quelle che raccontano la vicinanza con il convento dei frati Eremitani, sede dell’Archivio di Stato di Treviso dal 2 giugno 2006 (di cui pertanto a breve ricorre il decennale), e che rappresentano l’architettura e gli spazi dei due insediamenti religiosi. Il corredo di alcune antiche pergamene, consente di narrare le vicende ed i contrasti generati da tale prossimità, nonché i retroscena della costruzione della chiesa di Santa Margherita, attualmente in corso di restauro.

I documenti esposti, tuttavia, raccontano molto di più, perché i disegni colorati e particolareggiati dei campi coltivati (punteggiati dai filari di alberi che ne delimitavano i confini e sui quali erano appoggiate le viti), dei prati destinati all’allevamento del bestiame, dei boschi e delle case coloniche di cui viene spesso fornita, a margine, una rappresentazione puntuale, affascinano chi guarda attraverso l’evocazione di un mondo vicino e lontano, la cui economia era fondata sui prodotti della terra e sulla forza delle braccia di coloro che la lavoravano.

La “stala da manzi”, la “teza”, il “tezzon”, il “portico”, la “cusina”, la “camera” e la “camereta”, il forno, il “graner”, la “caneva”, la “tinazera”, la “stala da pecore” sono alcuni degli elementi, dei vani abitativi tratteggiati, con maestria, dai pubblici periti.

Una ricca sezione di disegni riguarda il mulino di Cervara, anch’esso posseduto dalle monache.

La mostra, curata dal direttore dell’Istituto, dott. Antonio Bruno, è stata inaugurata sabato 9 aprile  e resterà aperta fino al 14 maggio 2016, con il seguente orario: dal lunedì al venerdì: 9.00 – 18.00; sabato: 9.00 – 13.00. Ingresso libero.

Chiedete una visita guidata gratuita per scolaresche o gruppi organizzati di almeno dieci persone all’indirizzo as-tv@beniculturali.it o telefonando al numero 0422 545805 

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Archivio di Stato di Treviso

DSC_0077


DSC_0064 -1 - Copia

DSC_0063 - Copia

DSC_0058 -1 - Copia

DSC_0054 - Copia

DSC_0045 -1 - Copia

DSC_0024 - Copia

DSC_0042 -1 - Copia

DSC_0022 -1 - Copia

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *